TINTA IN CASA ….SEGRETI PER UN RISULTATO PERFETTO!

Tingere i capelli in casa non è poi così difficile come possiamo credere, basta seguire alcune semplici istruzioni,

che proviamo a condividere con voi per ottenere una tinta perfetta a casa come dal parrucchiere !

Gli accessori che non possono proprio mancare se vogliamo tingerci da sole i capelli sono vari, dai pettini ai guanti, fino alle ciotole per miscelare.

Sarebbe preferibile anche utilizzare una mantellina protettiva o un apposito asciugamano e sono molto utili anche dei fermagli per capelli che serviranno a suddividere la vostra chioma in ciocche e facilitarvi nell’applicazione del colore.

Il primo principio da ricordare è quello che scurire la chioma è più facile che schiarirla. L’effetto finale sarà più naturale se si sceglie un colore vicino al proprio tono.
Se siamo poco esperte di colorazione di capelli fai da te, il consiglio è di procedere con una tinta tonalizzante, un riflessante o una tinta che sia al massimo 2 toni più chiara o più scura del nostro colore. Queste tinte doneranno alla capigliatura delle sfumature e luce, senza stravolgere il colore.

Un’altra cosa importante da fare, prima di iniziare a tingere i capelli in casa, è proteggere la pelle del viso dalla tinta, per evitare che questa si macchi o si irriti.

Basta cospargere l’attaccatura dei capelli con una crema idratante o un latte detergente, entrambi meglio se di consistenza grassa ed in questo modo la tinta non “attaccherà” e la pelle del viso sarà salva.

Dopo aver indossato una mantellina protettiva o un asciugamano, possiamo procedere alla preparazione della tinta.

Nel caso di prodotti già preparati, bisognerà seguire le istruzioni riportate nelle confezioni.

Nel caso in cui invece non si acquisti un preparato già pronto, per miscelare tinta e ossigeno per capelli, le indicazioni sono le seguenti: generalmente il rapporto è di 1:1, dunque stessa quantità sia per ossigeno che per la crema.

In alternativa, il rapporto potrà essere di 1:2, cioè 50 ml di tinta e 100 ml di ossigeno.

Se l’obiettivo è solo quello di coprire la ricrescita, occorre lavorare solo sulla radice ed evitare di spennellare anche le punte.

Se invece dobbiamo agire sia sulla radice che sulle lunghezze il consiglio è di cominciare a suddividere la chioma in quattro sezioni: separando i due lati con la fila centrale e poi all’altezza delle orecchie. Per una questione di organizzazione, è preferibile lavorare su una parte per volta, isolando le altre con dei fermagli e procedere con l’applicazione del prodotto, cominciando dall’attaccatura e poi spostandosi sui lati.

Il segreto è creare ciocche sottili e stendere il prodotto solo sulla radice per 1 cm o 1 cm e mezzo , successivamente quando avremmo coperto tutte le radici con la tinta, procederemo con le lunghezze, fino alle punte. Assicuriamoci sempre di ricoprire tutti i capelli e come passaggio finale, massaggiamo la tinta per farla penetrare bene su tutta la chioma

Se i capelli sono lunghi, avvolgiamoli in uno chignon e indossiamo una cuffia usa e getta

Attendiamo il tempo di posa che non supererà mai i 30/40 minuti .

Non bisogna accelerare il processo con phon o altre fonti di calore. Occorre, infatti, far asciugare la ricrescita in maniera del tutto naturale.

Terminato il tempo di posa, prima di passare alla fase di risciacquo, emulsioniamo un po’ di acqua tiepida per sfruttare anche l’ultima fase di posa e poi sciacquiamo accuratamente i capelli fin quando l’acqua non risulterà limpida.

Dopo aver applicato due passate di shampoo, è consigliabile utilizzare una maschera nutriente, da lasciare in posa a seconda della tipologia del proprio capello.

Al termine anche di questo passaggio, possiamo procedere al risciacquo e all’asciugatura finale.

 

Dopo aver eseguito una tintura, i capelli necessitano di cure specifiche. Scegliamo sempre uno shampoo per capelli colorati per mantenere il colore brillante e pieno più a lungo.

Importantissimo è non far mancare mai ai capelli anche la giusta idratazione, è quindi consigliabile scegliere una buona maschera per capelli.

La si può applicare dopo il lavaggio e va tenuta in posa pochi minuti, oppure come trattamento riparatore e idratante prima del lavaggio tenendola in posa quanto più tempo possibile.